Annaspando

Lunedì ho scritto una mail all’azienda per la quale ho fatto un colloquio alcune settimane fa e che sembrava interessata a me dicendo che ero interessata al lavoro e chiedendo se era possibile aumentare lo stipendio.

Ieri, dopo una mattinata di controlli compulsivi de infruttuosi alla mail, esasperata dai miei stessi pensieri e dalle solite ansie, ho preso lo zaino e l’asciugamano e sono partita per il mare con un libro di 1000 pagine che inizio ed abbandono ogni anno.

É stato meglio che rimanere chiusa in casa, ma verso le 5 e mezza non ce l’ho fatta più e ho deciso di telefonare. L’incertezza é la cosa che tollero meno in questo momento.

Purtroppo la telefonata si é rivelata inutile perché la tipa di HR con cui ero in contatto é in ferie e il tizio che mi ha risposto non sapeva manco chi fossi. Mi é stato detto che avrebbero passato una nota al servizio di ricerca personale e che mi avrebbero fatto sapere qualcosa ieri o oggi.

Manco a dirlo, ieri non ho saputo nulla, quindi mi attende un’altra giornata di attesa, anche se sono già persuasa del fatto che abbiano assunto un’altra persona e che non riceverò alcuna chiamata oggi.

In tutto ciò, ho commesso un errore da dilettante e ho reso la mia famiglia partecipe di tutto questo, cosí ora il carico di ansie e giudizi é centuplicato. Tra due settimane tornerò in Italia dopo quasi due anni, e mi vergogno ad ammetterlo ma sono spaventata.

Sono tornata centinaia di volte avendo un buon lavoro, una stabilità, una vita niente male, e nel giro di una settimana mi ritrovavo comunque col culo per terra, trattata (pur involuntariamente) come una bambina irresponsabile, inaffidabile, che non sa niente della vita.

L’idea di rientrare con tutte queste ferite aperte mi terrorizza, sinceramente.

P. é fuori per lavoro, e anche se all’inizio ero sollevata all’idea di rimanere sola con la mia centrifuga di pensieri confusi, ora ne sento la mancanza. Trascorro gran parte delle giornate sola, pur avendo la possibilità di vedere o sentire amici.

Mi sento esposa, sopraffatta, impreparata ad affrontare il mondo, desiderosa di rimettere ordine nella mia testa prima di espormi nuovamente al caos che mi attende fuori.

4 pensieri riguardo “Annaspando

  1. Anche se non posso dire di vivere la tua stessa situazione, confermo che il ritorno in Italia ha sempre avuto un sapore dolce amaro per me. A casa dei miei torno adolescente e, a piu’ di trent’anni, questo mi stranisce.
    Spero che tu riesca a esprimere i tuoi bisogni e che riesca a proteggerti da chi ti ferisce, anche involontariamente. Poi, se ci dovessi riuscire, dimmi anche come!

    Piace a 1 persona

  2. quando si finisce un rapporto di lavoro per forza ci si sente fuori dal mondo, ma io che di ditte ne ho girate davvero un’infinità, ti posso dire che la speranza e l’ottimismo trionfano sempre. All’inizio viene da pensare “E ora dove andrò a sbattere la testa, come vivrò domani?!” Poi a mente fredda si analizzano varie opportunità, ci si rimette in gioco e spesso si ha la fortuna di andare a stare ancora meglio di prima. E’ quello che ti auguro con tutto il cuore da vero amico, anche se solo virtualmente, visto che non ci siamo mai conosciuti 🤗😉👍 Non lasciarti sopraffare dall’ansia e cerca di viverti bene questa vacanza italiana, dopo ci penserai! In bocca al lupo per tutto, un caro abbraccio, sincero 🤗🤗😉

    "Mi piace"

  3. in bocca al lupo e non pensarci. queste cose funzionano così: ti rodono l’anima e poi spesso arriva la delusione, amplificata dalla rabbia di aver dovuto anche attendere per sapere che nulla magari è andato come avresti voluto.
    meglio fare un bel sospiro e pensare ad altre cose, fare altro, tenere occupata la mente altrove.
    vada come vada, alla fine, alla peggio, se non altro non sei bruciata viva dentro per giorni e giorni!
    un super mega in bocca al lupo! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...