Risorse di Stocazzo

Il colloquio della settimana scorsa é andato bene, o questo deve aver pensato l’azienda, dato che mi han detto che sono interessati ad assumermi a partire da settembre.

Il lavoro, a pelle, non mi attira moltissimo. Attualmente lavoro come traduttrice, mentre li tornerei al magico mondo del costumer care. Nel passato sono stata in un servizio clienti per un paio di anni e mi é piaciuto più di quanto potessi pensare: tra colleghe ci si aiutava e si rideva tantissimo, le ore passavano in un batter d’occhio e i clienti, insulti a parte, portavano sempre una nota di colore.

Tuttavia, anche se ora lavoro in un posto più tossico di Chernobyl, godo di una serie di benefici ai quali temo di essermi abituata molto, tra i quali un eccellente stipendio e la possibilità di lavorare al PC senza interagire con altri esseri umani.

Certo, il prezzo che sto pagando per questi benefici sono altini:

  • Esaurimento nervoso a giorni alterni
  • Assenza di un contratto fisso dopo 4 fottuti anni
  • Dialoghi surreali avvenuti oggi con la risorsa disumana che afferma “tu vai tranquilla in ferie che qui hai un posto di lavoro… Ma preparati a qualsiasi evenienza!”
  • Riunioni altrettanto surreali con capi di sezione che ti chiedono a cosa ti dedichi perché “può darsi che ti mettano a lavorare per me”.

Eh beh, meno male che abbiamo le idee chiare, dopotutto le ferie iniziano tra una settimana e finiscono giusto a scadenza contratto quindi direi che tempo ne abbiamo a bizzeffe.

A parte l’idea di chiedere una indennizzazione all’attuale datore di lavoro per sottometermi a una chirurgia plastica per rimuovere la borsa scrotale che ho sviluppato nel corso di questi mesi, il piano, al momento, é questo:

  • Godermi il week-end perché non se ne può più di rovinarsi la vita con ‘sta storia
  • Vedere se il commercialista può risolvere alcuni dei miei dubbi amletici, uno dei quali é: ma se mi offrono un nuovo contratto meno vantaggioso e rifiuto ho diritto alla disoccupazione?
  • Ricordare che non esistono unicamente questi due lavori al mondo

Besos, Deli

5 pensieri riguardo “Risorse di Stocazzo

  1. Prima di tutto viene godersi il week-end, poi il brainstorming col commercialista. L’azienda che ti vuole ti ha già fatto una proposta di money, condizioni e via discorrendo, per poter valutare con tutti gli elementi?

    "Mi piace"

    1. Il week-end, in effetti, me lo sono goduto abbastanza, il che é già é qualcosa 🙂 per quanto riguarda il money e via discorrendo, l’azienda mi offre meno di quanto guadagno ora (ma con prospettive di crescita) e 30 giorni di ferie l’anno (minimo sindacale), contratto 6 mesi+6 mesi + indefinito. Dove sto ora guadagno di più é ho il doppio delle ferie, ma sono abbastanza sicura del fatto che le ferie me le ridurranno di brutto. Se mi rinnovano dovrebbero farmi un contratto indefinito, almeno cosí dice il commercialista, ma possono aspettare fino all’ultimo secondo per dirmi qualcosa…

      Piace a 2 people

  2. io ho questo mantra che mi aiuta in queste situazioni, cioè di nn rovinarmi la vita per quello che non è in mio potere cambiare; quando avevo il cancro dovevo aspettare sempre qualcosa, un esito, una data per fare l’esame, o l’esame. Praticamente mi sono resa conto che avrei vissuto aspettando e perennemente in ansia

    informati, prendi le tue decisioni, ma poi fai un bel respiro e vivi, perchè non si può vivere da cani aspettando le decisioni degli altri

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...