Eu não falo português

Ho scritto poco ultimamente, e questo lo si deve al fatto che sto piuttosto bene e sono stata molto occupata.

La visita del capo di cui parlavo nell’ultimo post, alla fine, é avvenuta e, come previsto, non é stata molto utile per comprendere che ne sarà di noi a fine contratto. Tuttavia, una cosa sí é stata chiarita: basta smartworking, si torna in ufficio 5 giorni su 7.

Sarò scema, ma la cosa non mi dispiace del tutto perché da casa risultava davvero difficile concentrarmi e il continuo cambiamento di orario (due giorni con sveglia alle otto e due giorni con sveglia alle nove e mezza) mi scombussolava il sonno.

Comunque richiedetemelo tra un mese, è possibilissimo che cambi opinione.

Detto ciò, sono reduce da un week end di solitudine in cui ho preparato il menù di tutta la settimana (col nuovo orario pranzo sempre fuori e devo organizzarmi se non voglio passare la vita tra il supermercato e i fornelli), ho pulito e riordinato la casa, ho fatto 20 km di camminata, ho acquistato delle nuove scarpe da running e ho lavato l’auto, cosa necessaria dopo la tempesta di sabbia della scorsa settimana.

Ogni tanto, nei momenti morti, mi é venuta la fissa di vedere case e appartamenti in vendita nella mia zona. Il mutuo mi ha sempre spaventata, ma mi guardo intorno sperando di trovare un appartamento con almeno 2-3 camere da letto e una terrazza, vicino al mio amato quartiere, che non cada a pezzi e con un prezzo ragionevole. Sognare non costa niente, del resto!

E quando non faccio il giro dei vari siti delle agenzie inmobiliari uso una app per imparare o portuguêis, rigorosamente do Brasil.

Non che l’apprendimento del portoghese mi serva a qualcosa di particolare, ma mi é sempre piaciuto per come suona. Per rafforzare le mie conoscenze, poi, sto vedendo Big Bang Theory in portoghese su Prime perché, beh, é l’unica serie che ho trovato in portoghese.

Hanno persino tradutto la sigla! Se vi é capitato di vedere Big Bang in italiano o inglese, suggerisco vivamente di cercare su youtube “intro big bang portoghese” per farvi due risate.

E se volete distruggere anche la vostra infanzia, già che ci siete, cercate la sigla di holly e benji in spagnolo e ditemi se vi ricorda qualcosa…

Besos, Deli

8 pensieri riguardo “Eu não falo português

  1. Il mutuo è abbastanza il male soprattutto quando devi andare a chiederlo e tutte le scartoffie del caso. Ha però l’innegabile vantaggio che finisce (prima o poi), a differenza dell’affitto.

    "Mi piace"

      1. Ahahahah ma infatti hai ragionissima, solo che dopo un’infanzia in cui la maggiore preoccupazione di mio padre era quella che potesse capitargli qualcosa prima di riuscire a saldare il mutuo, ho interiorizzato che il mutuo è il nemico che ti toglie il sonno e la pace… Ma prima o poi lo affronterò, perché gettare nel cesso 300 euro al mese di affitto non é molto meglio!

        "Mi piace"

  2. qua lo smart working lo continuano a fare molti impiegati, ma la maggior parte è tornata a lavorare, nonostante la pandemia non se ne voglia andare, viaggiamo fra i colori, ora qua in Liguria siamo arancioni, ormai non se ne può più.
    Riguardo la tua vita, sognare non costa nulla, poi può capitare che trovi appartamenti a buon prezzo, magari occasioni. Buona fortuna in tal senso.. 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...